SportdelGolfo.com

tutto il nostro sport a 360° con un click!

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sport del Golfo tutta la passione sportiva in un click !

Un coro unanime di sostegno al Coni Sicilia

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Un coro unanime di sostegno al mondo sportivo siciliano anche i Sindaci, le Province e le università si mobilitano in soccorso del Coni costa commenta le reazioni e risponde a Strano


Grande solidarietà è stata espressa al mondo dello sport, da più parti, a seguito la conferenza stampa di ieri, promossa per aprire un dibattito sullo stato di assoluta precarietà in cui versa lo sport siciliano.
Il Presidente del Coni Sicilia, avv. Massimo Costa così commenta: “Ringrazio tutti i dirigenti sportivi, la stampa, i politici di tutti gli schieramenti, che stanno manifestando solidarietà nei confronti del mondo sportivo. Abbiamo ricevuto il sostegno di tanti genitori e di tanti atleti che si sono espressi attraverso il sito internet. L’augurio è che alle tante parole di conforto, che ci arrivano da tutti i fronti, e ai buoni propositi espressi,  seguano, quanto prima, azioni concrete”.  
L’appello del Coni è stato accolto anche da tanti Sindaci, Presidenti di Provincia, da tutte le Università Siciliane, dal mondo della scuola, da tutte le frange della società civile, che in queste ore si stanno mobilitando a sostegno dello sport con attestati di solidarietà.
Con riferimento invece al comunicato diramato ieri dall’Assessore Strano, lungi dal volere fare polemica, ma per il rispetto che alla verità dei fatti è dovuto, il Coni desidera fare alcune precisazioni.

Domenica Adv Holding Palermo rugby - Frascati

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Al Velodromo contro l’Orienta Frascati per non perdere i play-off


Domenica, alle 15:30, l’Adv Holding Palermo rugby incontrerà l’Orienta Frascati nella gara valida per la diciannovesima giornata del campionato nazionale di serie B, girone 4. Si tratta di una delle ultime chance per la squadra del presidente Fabio Rubino per non perdere contatto dalla Ludom Avezzano, che ha superato i siciliani domenica scorsa proprio nello scontro diretto e li ha scavalcati conquistando il secondo posto. «Serve una reazione immediata – dice Fabio Rubino – Adesso dobbiamo giocare non solo con i nostri risultati, ma dobbiamo stare attenti a quelli delle altre. Consapevoli del fatto che anche vincendole tutte potremmo non farcela». Contro il Frascati, il Palermo si presenta con una formazione decimata dagli infortuni e dalle assenze. Non ci saranno i due fratelli La Torre, Marco e Fabio, assente sicuro anche Morgan Giglio che domenica scorsa ha provato, ma non ha ancora superato i suoi problemi al ginocchio. Mancheranno anche l’argentino Manuel Diaz e Davide Grotta. Quasi certa, ma per lui i medici prenderanno una decisione solo all’ultimo minuto, l’assenza di Tobia Busardò. Squalificato Daniel Sirbu. Per Gioacchino La Torre, dunque, tanti i nodi sulla formazione da sciogliere. Possibile il sacrifico di qualche elemento in ruoli diversi. «Per noi comincia un nuovo campionato – ha detto l’allenatore Gioacchino La Torre – fatto di quattro partite in cui dobbiamo dare il massimo. I risultati degli altri non ci interessano». «Siamo lì – continua il presidente Rubino – a soli due punti dalla Ludom che ha un campionato difficile. Tutto può succedere. Noi dobbiamo essere bravi a rimanere attaccati a questo treno che porta ai play-off».

la redazione - SportdelGolfo.com

Riproduzione Riservata ®

Il Coni Sicilia si ribella ai tagli !

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Questa mattina si è svolta la conferenza stampa del Coni. A causa del taglio dei finanziamenti è stato annullato il 41° Trofeo Sicilia.


Manifestazioni annullate, mancanza di finanziamenti, impianti che cadono a pezzi, Federazioni in difficoltà e società sportive al collasso. Questa è l’attuale fotografia dello stato di salute dello sport siciliano, un mondo che continua ad essere mortificato e strozzato da un bilancio regionale sempre più esiguo. Così, sotto lo sguardo distratto e assente delle Istituzioni preposte, che dovrebbero invece preoccuparsi della tutela di un così grande patrimonio sociale, si perdono importanti pagine dello sport isolano, come quella del Trofeo Sicilia, che a giorni avrebbe dovuto celebrare la sua 41^ edizione. Una manifestazione alla quale ogni anno hanno partecipato oltre 3.000 atleti in rappresentanza delle nove province e che nelle più recenti edizioni è stata arricchita dalle presenze delle delegazioni di atleti provenienti da paesi stranieri (le comunità italiane all’estero: Brasile, Argentina, Venezuela, Canada, Stati Uniti, Malta e Svizzera) e dalla finale dei Giochi Sportivi Studenteschi.  Una kermesse sportiva di altissimo livello, con un impatto importante sul territorio e con la prerogativa eccezionale di essere dedicata alla fascia di età dei più giovani con il coinvolgimento di tutte le scuole siciliane nonché del mondo della disabilità. Una manifestazione che muove da sempre un numero di atleti superiore addirittura alle recenti Olimpiadi di Vancouver. E che ha il difetto di costare forse troppo poco rispetto ai grandi eventi promossi dalla Regione Siciliana!

Federica Panini è l'atleta dell'anno 2010

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

La redazione di SportdelGolfo.com ha assegnato alla campionessa italiana di badminton il premio atleta dell'anno 2010. Con la motivazioni che potete leggere in articolo.


Lo aveva promesso che ci saremmo seduti a tavolino per raccontare la stagione appena terminata. Domenica a Chiari, in provincia di Brescia, la Diesse Mediterranea Cinisi ha vinto per la sesta volta consecutiva il campionato italiano a squadre di badminton e Federica Panini è stata premiata come migliore giocatrice del torneo. Il riconoscimento non è arrivato per caso, ma al termine di un anno forse irripetibile, dove già a gennaio era stata la protagonista dei campionati italiani assoluti vincendo il titolo sia nel singolo che nel doppio femminile, che in quello misto, l'atleta civitavecchiese ha vinto tutto quello che era possibile vincere. Spigliata ed estroversa Federica, si è confidata con la redazione di SportdelGolfo.com

Eccoci qui Federica, la stagione è finita nel migliore dei modi: "Vi devo correggere subito, perchè la stagione, soprattutto quella della Diesse Mediterranea Cinisi non è ancora finita, perché con la vittoria del campionato italiano ci siamo qualificati di diritto per le Europe Cup, che si disputerà in Olanda a fine giugno. Certo personalmente il 2010 meglio non poteva andare, tre titoli italiani individuali, uno a squadre, il premio come migliore giocatrice dei playoff, sportivamente non posso chiedere di più, manca solo il titolo regionale che difenderò a fine maggio a Catania".

Gea Alcamo che peccato! Persa gara 1 con Orvieto

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Avanti per tre quarti la squadra di coach Caboni crolla nell'ultma frazione. Anna Caliendo fallisce il canestro del pareggio all'ultimo secondo. Orivieto si rivela la bestia nera di Alcamo.


Occasione mancata, la Gea Alcamo fallisce gara 1 dei quarti di finale dei playoff della serie A2 di basket femminile. Pronti via e l'Azzurra Orvieto dava il primo strappo e faceva subito capire che era venuta ad Alcamo con le stesse intenzioni della regular season. La matricola terribile andava sul 3 a 11. Il play Anna Caliendo portava il quintetto siciliano alla riscossa, rimontando il gap iniziale chiudendo il primo quarto sul punteggio di 15-11 per le padroni di casa. Nel secondo tempo coach Giuseppe Caboni, cercava di mischiare le carte in gioco e di arginare la forte difesa avversaria, ma l'imprecisione in attacco di entrambe le squadre e una Roli Ann Nikagbatse non in grande spolvero, faceva rimanere le umbre sempre in partita. Entrava in campo Eleonora Magaddino proprio a spegnere voci contrastanti il suo utilizzo  per motivi disciplinari. Nei suoi tre minuti è stata autrice di un fallo e ha realizzato due punti scaturiti da due tiri dalla lunetta. Si andava all'intervallo sul punteggio di 33-27 in favore della Gea. Durante la pausa lunga, coach Caboni per l'Alcamo e mister Bondi per l'Azzurra Orvieto, cercavano di fare rifiatare i propri quintetti impartendo calma alle proprie giocatrici perché, alcune volte la palla più che un attrezzo di gioco, vuoi l'importanza dell'obiettivo in palio, vuoi la foga agonistica sembrava assomigliare ad una saponetta.

Pagina 3524 di 3548

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information