SportdelGolfo.com

tutto il nostro sport a 360° con un click!

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Calcio scommesse: Catania retrocesso in Lega Pro con 12 punti di penalizzazione

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button
Savona e Teramo serie D, l'Akragas riparte con penalizzazione di -2!

Retrocessione in Lega Pro e 12 punti di penalizzazione da scontare nella prossima stagione. E' questa per il Catania la sentenza del Tribunale nazionale della Federcalcio sulla vicenda delle partite comprate dal presidente Pulvirenti in chiusura dello scorso campionato di serie B. Il Procuratore Stefano Palazzi aveva chiesto la retrocessione in Lega Pro con 5 punti di penalizzazione, in virtù della "collaborazione fattiva" offerta dal patron del club etneo.
Il Tribunale nazionale della Federcalcio ha anche disposto la retrocessione in serie D (senza punti di penalizzazione) per Teramo e Savona. Le due squadre erano accusate dalla procura federale di aver "combinato" l'ultima partita dello scorso campionato di Lega Pro: vincendo a Savona gli abruzzesi ottennero la promozione in serie B.
Sperano nel ripescaggio Bassano, Cittadella, e Virtus Entella, Varese altra retrocessa è fallita.
Per tutti tra una decina di giorni i processi di secondo grado presso la Corte d'appello federale. Entro lunedì le difese dovranno presentare gli eventuali ricorsi. Scontato che lo facciano i legali di Teramo e Savona, probabile che lo farà anche il Catania, nonostante lo sconto.
Il Brindisi è stato escluso dai campionati, il Lamezia (che aveva addirittura due dirette) si salva e riparte da -5 nel prossimo campionato di Lega Pro (con 25.000 euro di ammenda): il Messina, quindi, resta in D. Alla Torres -3 punti (2+1) e 25.000 euro, quindi anche la Pro Patria non viene ripescata.
Per il filone Lega Pro - 2 punti e 2.500 euro di ammenda all'Usd Akragas Città dei Templi; -2 punti di penalizzazione per Barletta, Neapolis, San Severo; -1 punto di penalizzazione per la Puteolana Internapoli; 25mila euro di ammenda all'Aquila Calcio.
Riguardo alle condanne del filone di Catanzaro per i tesserati: Claudio Arpaia (9 mesi di inibizione e 40mila euro di ammenda); Salvatore Astarita (2 anni e 3 mesi di squalifica e 25mila euro di ammenda); Felice Bellini (5 anni di inibizione e 50mla euro di ammenda); Domenico Capitani, Ercole Di Nicola (2 anni di inibizione e 25mila euro di ammenda); William Carotenuto (3 anni e 6 mesi di squalifica e 60 mila euro di ammenda); Antonio Ciccarone (5 anni di inibizione con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc e 50 mila euro di ammenda); Ninni Corda (1 anno e 6 mesi di squalifica e 20 mila euro di ammenda); Francesco Massimo Costantino (3 anni di squalifica e 15mila euro di ammenda); Savino Daleno  (5 anni di inibizione con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc e 50 mila euro di ammenda); Fabio Di Lauro (2 anni e 6 mesi di squalifica e 35mila euro di ammenda). Giorgio Flora (4 anni e 6 mesi di inibizione e 70mila euro di ammenda); Fabrizio Maglia (9 mesi di inibizione e 30mila euro di ammenda); Emanuele Marzocchi (1 anno e sei mesi di squalifica); Vito Morisco (3 anni e 9 mesi di inibizione e 50mila euro di ammenda); Vincenzo Nucifora (3 anni e 15 mila euro di ammenda); Giuseppe Sampino (2 anni di inibizione e 25mila euro di ammenda). Prosciolti dalle accuse la Paganese Calcio e i tesserati Salvatore Casapulla, Luigi Condò e Giuseppe Perpignano.
(Ansa, Gazzetta, Repubblica)

la redazione - SportdelGolfo.com

Riproduzione Riservata ®

Aggiungi commento

La redazione si riserva di pubblicare l'allegato commento.
Verranno cancellati automaticamente quelli offensivi, lesivi all'immagine di associazioni, società o persone.

Codice di sicurezza
Aggiorna

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information