SportdelGolfo.com

tutto il nostro sport a 360° con un click!

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sport: Michelangelo Sangiorgio "Il PalaCatania e le promesse disattese"

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button

Riceviamo e pubblichiamo lettera del presidente FIP Catania

In seguito alle comunicazioni ricevute dalle società affiliate di Catania, allego alcune considerazioni sulla gestione del PalaCatania.

Catania, 25 ottobre 2015. La città di Catania e il mondo del basket, amore impossibile? In città non esiste allo stato attuale una struttura comunale in cui le società catanesi possano allenarsi e disputare le gare interne. L’impianto che l'amministrazione Bianco ha “destinato” allo svolgersi dell’attività cestistica era il PalaGalermo, che vandalizzato dal 15 agosto, ancora non è stato messo a disposizione delle società che nel frattempo si stanno allenando al PalaCatania. Ma come nei migliori romanzi gialli ecco che arriva la sorpresa… Il PalaCatania, infatti, viene utilizzato anche per attività extrasportive ed ecco che nei prossimi giorni (domani e dopodomani secondo il calendario diramato dall’ordine degli avvocati di Catania) sarà utilizzato per lo svolgersi della prova orale degli esami di abilitazione della professione forense.

Non so se abbiamo un assessore allo Sport o un assessore ai Concorsi. Ci aspettavamo dall’assessore Scialfa una risposta ferma a sostegno delle attività sportive, che continua a mancare. Credo sinceramente che sia increscioso offrire parzialmente un impianto sportivo alle società e poi bloccare gli allenamenti a campionati o già iniziati  per dar luogo a iniziative che potrebbero realizzarsi altrove. Parlo delle società cittadine: Pgs Fides, Gad Etna, Lazur Catania, L'elefantino, Cubs Catania, Virtus Catania Pgs Sales, oltre la Rainbow Catania, che ad esempio, esordirà domenica 1 novembre in campionato e a causa degli esami dovrà saltare gli allenamenti. Incredibile e increscioso.

Posso solo attenermi alle parole dell'assessore allo sport Valentina Scialfa intervenuta all'incontro promosso dal Coni di Catania, alla presenza del presidente del Coni regionale D'Antoni, che ci ha informato sulla quantificazione dei danni al PalaGalermo che ammonterebbero a circa 15mila  euro ma sulla tempistica per l'esecuzione dei lavori e di conseguenza al ripristino della funzionalità dell'impianto è stata molto vaga rimandandoci all'assessore alle manutenzioni Bosco. Una situazione questa che provoca  notevoli disagi, in primis per l'aver dovuto modificare l'impianto di gioco per le partite ufficiali dal PalaGalermo al PalaCatania che prima è stato possibile fare in assenza di costi essendo i calendari provvisori ma una volta consolidato comporterà un aggravio economico alle tante società catanesi. Ma il maggiore disagio è quello di dover condividere l'impianto con altre discipline di fatto limitando le opportunità alle società di potersi allenare soltanto in tre giorni alla settimana e adesso anche con i concorsi. Chiediamo all’assessore una risposta chiara ed esaustiva e non un rimpallo di responsabilità. Allo stato attuale il basket è l’unico sport a non avere un impianto . Forse l'assessore allo sport ritiene la pallacanestro non una disciplina sportiva visto l'attenzione che dimostra per questo sport? Sempre l’assessore Scialfa di recente aveva dichiarato di procedere agli interventi al PalaNitta e poi subito dopo al PalaGalermo, stiamo ancora aspettando mentre il PalaNitta è già funzionante.

Nonostante tutte queste difficoltà lo stato del basket catanese è incoraggiante. Basti pensare che nonostante la crisi economica che sta attraversando il nostro paese siamo riusciti a far ritornare la pallacanestro in comuni nel quale non si praticava da diversi anni, come Valverde o da alcuni da decenni quale Randazzo, Vizzini, Mascali, Misterbianco, Motta S. Anastasia, Santa Venerina. In contro tendenza sono cresciute le società affiliate sono ben 45 mentre i centri minibasket aderenti sono oltre 20 e possiamo affermare che il lavoro giornaliero di tutti i componenti del comitato sta producendo frutti lusinghieri nonostante le pochissime risorse economiche.

Michelangelo Sangiorgio

la redazione - SportdelGolfo.com

Riproduzione Riservata ®

Aggiungi commento

La redazione si riserva di pubblicare l'allegato commento.
Verranno cancellati automaticamente quelli offensivi, lesivi all'immagine di associazioni, società o persone.

Codice di sicurezza
Aggiorna

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information