SportdelGolfo.com

tutto il nostro sport a 360° con un click!

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Viareggio Cup: Il Palermo cede alla Juve in finale, a La Gumina il premo di Capocannoniere e Golden Boy

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
AddThis Social Bookmark Button

I rosanero di Bosi cedono negli ultimi minuti ai ragazzi di Grosso

Ad un passo dall'apoteosi. Giovanni Bosi ci credeva. Il Palermo sino all'ultimo ha conteso la Viareggio Cup alla Juventus. Il tecnico mastica amaro ma al tempo stesso elogia apertamente la sua squadra "C'è rammarico, la gara è stata combattuta. Nel secondo tempo noi siamo stati più pericolosi, abbiamo creato più occasioni. Non avevo alcun dubbio sulla reazione dei ragazzi, questo gruppo ha grandi valori sia tecnici, sia morali. Perdere con la Juventus ci sta, la ritengo la squadra migliore d'Italia. L'obiettivo del Palermo è quello di portare il maggior numero di giocatori in prima squadra, di abituare i ragazzi al professionismo e all'importanza del risultato. Fa piacere che Marson e La Gumina siano stati premiati, ma bisogna sempre ricordarsi che alla base di questi riconoscimenti c'è sempre il gruppo ed è quello che conta più di tutto".

Capocannoniere e Golden Boy. Una giornata da ricordare per Antonino La Gumina, bomber del Palermo, nonostante la sconfitta dei rosanero nella finale della 68ª Viareggio Cup contro la Juventus. "Sono orgoglioso di aver segnato 9 reti e di aver ricevuto il premio come miglior giocatore del torneo". L'attaccante non nasconde il proprio rammarico per il k.o. di misura coi bianconer i"Purtroppo il calcio è questo, si vive di occasioni e stavolta a noi è andata male. Abbiamo disputato una bellissima Viareggio Cup".

Juventus - Palermo 3-2

  • JUVENTUS (4-3-3): Del Favero; Lirola, Blanco Moreno, Severin, Coccolo; Macek (26' st. Di Massimo), Bove (26' st. Didiba), Cassata; Kastanos, Vadalà, Morselli (16' st. Toure). (A disposizione: Vitali, Consol, Eleuteri, Zappa, Pozzebon, Beruatto, Dieye, Parodi, Tamba M'Pinda). All. Grosso.
  • PALERMO (3-5-2): Marson; Punzi (26' st. Toscano), Tafa, Maddaloni; Dalia (1' st. Bonfiglio), Costantino (36' st. Grillo), Ferchichi, Santoro, Giuliano; La Gumina, Lo Faso. (A disposizione: Di Cara, Di Franco, Palmisano, Plescia, Pirrello, Pane, Gattabria, Tramonte, Maniscalchi, Tramonte, Formisano). All. Bosi.
  • Arbitro: Valeri di Roma 2 (assistenti De Luca di Pescara e Vuoto di Livorno).
  • Reti: 14' pt. Kastanos (J), 28' La Gumina (P), 34' Vadalà rig. (J), 37' La Gumina rig. (P); 35' st. Di Massimo rig. (J).
  • Note: spettatori 2500 circa di cui circa 1700 paganti. Incasso circa 34mila euro. Presenti in tribuna Andrea Abodi, presidente della Lega B, Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, Manuel Gerolin, direttore sportivo del Palermo, Fabio Bresci, presidente del Comitato Regionale Toscana della Figc, Giorgio Del Ghingaro, sindaco di Viareggio, Massimiliano Maddaloni. Ammoniti Macek, Cassata (Juventus), La Gumina, Bonfiglio (Palermo). Angoli 6-6. Recupero 0' pt. e 3' st.

la redazione - SportdelGolfo.com

Riproduzione Riservata ®

Aggiungi commento

La redazione si riserva di pubblicare l'allegato commento.
Verranno cancellati automaticamente quelli offensivi, lesivi all'immagine di associazioni, società o persone.

Codice di sicurezza
Aggiorna

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information